Sarcopenia: revised European consensus on definition and diagnosis.

In 2010, the European Working Group on Sarcopenia in Older People (EWGSOP) published a sarcopenia definition that aimed to foster advances in identifying and caring for people with sarcopenia. In early 2018, the Working Group met again (EWGSOP2) to update the original definition in order to reflect scientific and clinical evidence that has built over the last decade. This paper presents our updated findings.

Apri contenuto

COMMENTO:

È recentissima la pubblicazione su Age and Ageing della revisione delle linee guida per la Definizione e la Diagnosi della Sarcopenia ad opera del EWGSOP2. Compare a 8 anni di distanza dalle precedenti pubblicate sullo stesso giornale dal medesimo gruppo di lavoro. In questi 8 anni il tema della Sarcopenia è stato ampiamente trattato, numerose sono state le pubblicazioni relative alla sua prevalenza e agli outcomes clinici e non della Sarcopenia. Esiste ampio consenso che la Sarcopenia si associ ad aumentato rischio di cadute, a declino della funzione fisica, a patologie respiratorie e cardiocircolatorie, ad aumento della degenza ospedaliera, rischio di re-ospedalizzazione ed infine ad aumentata mortalità. Recente è poi il riconoscimento della Sarcopenia come malattia del muscolo, frequente in età geriatrica, ma non solo, cui è stato assegnato un codice ICD-10.
L’originale versione del 2010 per prima identificava la necessità di includere nella diagnosi di Sarcopenia non solo la valutazione della massa muscolare, ma anche quella della forza e della performance fisica, nonché delineava una flow chart diagnostica che, partendo dalla performance fisica valutata con test del cammino sui 4 metri e mezzo, permetteva il riconoscimento della Sarcopenia. Questo rappresentava un significativo passo avanti rispetto alle precedenti definizioni di Sarcopenia basate solo sulla quantità della massa muscolare.
La attuali linee guida identificano nella forza muscolare la caratteristica principale della Sarcopenia e suggeriscono un update del precedente algoritmo diagnostico, considerando tale parametro come primo test di screening. Obiettivi primari della revisione sono stati : 1-update della definizione, 2- identificazione dei parametri con maggiore potere predittivo di Sarcopenia e con maggiore capacità predittiva di outcome avverso, 3- identificazione dei valori di cut-off di questi parametri, 4- revisione della flow-chart diagnostica.
Nella revisione delle linee guida, la diagnosi di Sarcopenia è considerata probabile in presenza di bassi valori di forza muscolare, è confermata dalla contemporanea presenza di bassi valori di quantità e qualità del muscolo, ed è considerata infine severa quando ai due precedenti criteri si associ una bassa performance fisica. In continuità con la precedente versione vi è quindi una stadiazione della Sarcopenia, a complemento l’identificazione della forza muscolare quale caratteristica sine qua non.
Vengono identificati i principali metodi utilizzabili per la caratterizzazione della Sarcopenia nella pratica clinica con i rispettivi cut-off per ciascuno di questi metodi. Di rilievo l’algoritmo diagnostico proposto, nel quale vengono identificate quattro fasi: Find-Assess-Confirm-Severity (acronimo FACS).
Finding: screening tramite questionario SARC-F, somministrabile al paziente stesso o al caregiver, che se negativo consente l’esclusione della diagnosi di Sarcopenia
Assess: valutazione della forza muscolare, misurazione semplice e a basso costo, che se normale esclude ancora la diagnosi di Sarcopenia e suggerisce rivalutazione a distanza
Confirm: valutazione di quantità e qualità della massa muscolare
Severity : valutazione della performance fisica per definire la severità della sarcopenia
EWGSOP2 distingue una Sarcopenia Primaria, quando non siano evidenti altre cause specifiche se non l’invecchiamento, ed una forma Secondaria, in presenza di fattori causali, quali malattie sistemiche, sedentarietà, insufficiente introito calorico-proteico. Distingue inoltre una forma Acuta, insorta da meno di sei mesi ed una Cronica.
In definitiva questa versione rivista delle linee guida per la Definizione e la Diagnosi della Sarcopenia ad opera del EWGSOP2 rappresenta un utile passo avanti che permetterà una più facile identificazione dei pazienti con Sarcopenia e/o a rischio della stessa. In particolare, lo screening della Sarcopenia con l’utilizzo del SARC-F, strumento dotato di bassa sensibilità, ma elevata specificità, potrà consentire un precoce riconoscimento dei pazienti affetti da Sarcopenia e quindi un loro più efficace trattamento.
L’algoritmo diagnostico poi renderà fruibile la diagnosi di Sarcopenia anche in setting clinici a bassa tecnologia, ovvero laddove non siano presenti metodiche raffinate per la valutazione della composizione corporea. Identificare la misurazione della forza muscolare quale primo step di valutazione dopo lo screening renderà infatti la diagnosi di Sarcopenia fruibile nella pratica sia a livello ambulatoriale che ospedaliero.
Ulteriore merito di questa revisione delle linee guida è l’Introduzione di temi nuovi, quale quello relativo alla qualità del muscolo, parametro fondamentale, non ancora del tutto conosciuto, spesso interpretato come semplice rapporto tra forza e massa muscolare, ma che sottende modificazioni dell’ architettura e dell’ unità funzionale del muscolo, per il quale tuttavia non esistono al momento metodiche facilmente utilizzabili nella pratica clinica.

a cura Prof. Mauro Zamboni

2019-03-20T11:07:14+02:0028 Novembre 2018|L'Opinione degli Esperti|